lunedì 24 ottobre 2016

NotForAll

Un passato nell'azienda di ceramiche di famiglia, un talento naturale, un grande senso estetico e l'amore per il bello, queste sono le basi dell'alfabeto artistico di  Paola Marioni, anima di NotForAll, azienda fiorentina che da diverse stagioni sta raccogliendo sempre più consensi da parte di concept e gioiellerie che hanno aperto le porte al bijou.

Ma non si tratta di un comune e  di un semplice bijou, che come dice il nome del brand è  NotForAll, non per tutti, ma  inglese  solo nel nome e cento per cento made in Italy.

Sono le ceramiche dipinte a mano da artigiani fiorentini protagoniste delle collezioni, sono le pietre e i cristalli tagliati su misura, sono i filati pregiati a rendere ogni gioiello NotForAll un invito ad averli e a collezionarli tutti.

NotForAll si rinnova costantemente, anticipa le stagioni e i trends, pur mantenendo molto evidente uno stile unico e fortemente identificativo, fiero della personalità dell'anima del brand e forte di un buongusto che non teme i dettami della moda e che non deve essere omologazione, ma espressione di una personalità femminile  che grazie al gioiello NotForAll viene valorizzata.


sito web e shop online
pagina Facebook


tutti i diritti riservati
Maria Elena Capelli
Tuttepazzeperibijoux
@ copyright 2016

domenica 23 ottobre 2016

Parola d'ordine: cameo

L'America chiama,  dice cameo e l'Italia risponde.
Tuttepazzeperibijoux nel 2012 ( esatto proprio 4 anni fa) diceva:
 Il ritorno del cameo.
(Qui lo potete leggere nell'archivio blog 2012 )
Ho sempre sostenuto che il cammeo sia un gioiello senza tempo e non soggetto alla moda, e ve l'ho proposto e dimostrato selezionando  l'azienda torrese  Cameo Italiano anche nella mia area Tuttepazzeperibijoux officina di ricerca del gioiello narrativo a Homi settembre.

Le celebrities celebrano il cameo sui red carpet e alle sfilate di moda.
Sarah Jessica Parker, la Carrie Bradshow   di Sex and the city lo indossa senza separarmene e la it girl Miroslava Duma lo ha indossato nelle occasioni ufficiali come  alle sfilate parigine e milanesi.

Il nostro orgoglio nazionale è oggi grande protagonista della fine jewelry e fashion jewelry di nicchia  e i maggiori jewelry brands americani stanno dedicando ampio spazio alla produzione di cammei, io trovo meraviglioso il cammeo su conchiglia sardonica e  molto gradevole il cammeo su agata, dai colori azzurri grigio di Jaquie Aiche, top jewelry brand americano.
A questo proposito sto facendo una ricerca sulla produzione americana di cameos, interessante sapere dove vengono prodotti, se in Italia e precisamente a Torre del Greco, patria del cammeo, o se vengono prodotti in America da mani di maestri incisori italiani trasferiti oltreoceano.
Sempre più sovente vedremo titoli come quello proposto da me nel 2012 "il ritorno del cameo ".

Molto presto, approfondiremo come nasce un cammeo, quali sono i tipi di conchiglia che vengono incisi più frequentemente e i diversi tipi di cammeo, infine qualche aneddoto curioso sul termine corretto : cameo o cammeo?


Sarah Jessica Parker, e se lo dice lei, icona per decenni di Sex and the city

sabato 22 ottobre 2016

Statement necklace, si o no?

Già da qualche stagione lo statement necklace sta imperversando ovunque, per la gioia di chi non ama la fine jewelry e la minimal jewelry.
A me non sono mai piaciuti, come sapete io amo uno stile più sobrio e minimal, ma che sia in gran ascesa questo è un dato innegabile.
Complice il jewelry  trend del momento, che già da diverse stagioni vede protagonisti o il minimal  o l'over assoluti.



Ma cosa sono esattamente gli statement necklaces?
Sono girocolli scultura, vistosi, enormi ... insomma impegnativi.

Uno statement necklace è in grado di supplire a qualunque altro gioiello, onde evitare l'effetto albero di Natale, se ne sconsiglia l'utilizzo con abiti eccessivamente colorati, vistosi o stampati, e qualora si dovesse proprio optare per un si, guardatevi prima allo specchio e sinceratevi di:

 avere un collo da cigno e non taurino, ho visto cose davvero raccapriccianti, ricordatevi che :

1 Lo statement necklace non slancia la figura, se siete leggermente in sovrappeso evitatelo
2 Evitatelo come la peste sopra dolcevita o bluse a collo alto, suvvia, l'abc almeno l'abc !

Il mio consiglio : guardate cosa vi dona davvero,  non omologatevi, siate voi a dettare la moda e non a subirla, due tre domandine fatevele prima di fare un acquisto poco oculato.


Allora  per voi è un si o un no?

tutti i diritti riservati
Maria Elena Capelli
Tuttepazzeperibijoux
© copyright 2016
photocredits Tuttepazzeperibijoux

mercoledì 12 ottobre 2016

Aspettando Baselworld 2017

Nei giorni scorsi, la segreteria di  Baselworld, la fiera dell'orologeria e della gioielleria più importante del mondo, mi ha inviato come tutti gli anni, l'accredito per la mia annuale visita ...
Non potevo non ripercorrere  i pezzi che più ho apprezzato della luxury jewelry 
di Harry Winston, De Grisogono, Yvel, Rolex e Chopard,  Jacob & Co, Graff.
Diamanti, zaffiri e smeraldi di Graff London, i diamanti fancy yellow di Yvel i miei preferiti.
Maria Gasparri per la raffinata unicità delle montature.

In attesa della prossima edizione del 2017.
 tutti i diritti riservati
Maria Elena Capelli
Tutepazzeperibijoux
photocredits
Tuttepazzeperibijoux
©copyright 2016

venerdì 7 ottobre 2016

Area Tuttepazzeperibijoux Officina di ricerca del gioiello narrativo a Homi Fall 2016



Sono fermamente convinta che la mia  ricerca parta dalle fiere,  passi per i  numerosi viaggi  alla scoperta di nuovi e interessanti trends,  e prosegua con appuntamenti esclusivi in altrettanto esclusivi show room.

Fiera Milano mi ha chiesto di portare ad Homi un'area Tuttepazzeperibijoux, un'area che mi rappresentasse e che soprattutto rappresentasse la ricerca e la selezione di blogger indipendente che porto avanti da quasi 5 bellissimi anni.

 Homi Fall 2016 
TUTTEPAZZEPERIBIJOUX - OFFICINA DI RICERCA DEL GIOIELLO NARRATIVO
Perché questo titolo?
Perché amo il termine officina, dove si lavora la materia grezza per trasformarla, questo fanno le aziende selezionate, trasformano in gioiello la materia.
Ricerca..perchè da quando ho aperto il blog desidero differenziarmi da chi fa solo informazione, io mi dedico alla ricerca, che è un'altra cosa... 
gioiello narrativo, perché attraverso il gioiello, suggestioni e ispirazioni, le aziende selezionate hanno raccontato, narrato storie bellissime.